Mondo Mitsubishi Electric

Grazie a un importante progetto di recupero, lo storico Palazzo degli Angeli è stato completamente ristrutturato e trasformato in un hotel a 4 stelle con una terrazza panoramica unica e tanti servizi esclusivi. Il palazzo di 5 piani, realizzato nel 1892 su progetto dell’architetto Giuseppe Boccini, sorge a 200 metri da Ponte Vecchio, in pieno centro storico, dove occupa un intero isolato. L’edificio è facilmente riconoscibile per la decorazione monocroma delle facciate ottenuta con la tecnica dei graffiti, incidendo cioè con ferri caldi l’intonaco fresco. Il piano nobile è inoltre decorato con dei putti, da cui deriva il nome dell’edificio: palazzo degli angeli.

La ristrutturazione dell’immobile, eseguita su progetto dello studio di architettura Pucci di Firenze che si è occupato anche della direzione lavori, ha trasformato l’immobile in una residenza turistica di alto livello con 38 camere dal design unico e contemporaneo.

Il progetto di interior design ha giocato sulla contrapposizione tra la storicità e il moderno. Se da un lato infatti è stata portata parzialmente a nudo la struttura muraria in laterizio, sono stati recuperati gli scuri interni in legno e sono stati scelti materiali di rivestimento e ceramiche sanitarie con forti richiami al passato, dall’altro sono stati scelti arredi moderni e funzionali e opere d’arte contemporanea, per sottolineare l’attualità della nuova struttura.

Al 5° piano del rinato edificio si trova una terrazza esclusiva di 400 mq, che ospita Angel Roofbar&Restaurant, con una vista a 360° sulla città e sui suoi monumenti più caratteristici. Prima del restauro la terrazza ospitava gli impianti a servizio dell’intero edificio e la sfida maggiore in fase di progettazione e ristrutturazione è stata proprio quella di ricollocarli liberando superficie di pregio in copertura. Per questo lo studio tecnico Profilo Progetti di Firenze ha progettato e sviluppato un impianto di climatizzazione in grado di garantire comfort interno, rendendo gli impianti praticamente invisibili, anche dal punto di vista acustico.

L’impianto di climatizzazione realizzato si basa su quattro pompe di calore reversibili aria/acqua NECS-N/ME/SL/S 0512 con condensazione remota a marchio Climaveneta, brand di Mitsubishi Electric. Le unità sono state selezionate nella versione super silenziata e ad alta efficienza, per rispettare tutti i vincoli legati al luogo di installazione e alle caratteristiche dell’edificio storico tutelato dalla Soprintendenza: minimo impatto estetico, emissioni sonore ridotte, nessuna emissione di CO2 in loco. Le unità sono state installate in un locale tecnico al piano -1, mentre i condensatori remoti sono stati sapientemente nascosti in appositi cavedi in terrazza, dotati di griglie di mandata e ripresa ma praticamente invisibili sia alla vista che all’udito.

Le pompe di calore forniscono acqua a temperatura controllata al sistema ad espansione diretta VRF City Multi di Mitsubishi Electric, situato sempre al piano -1, che provvede alla climatizzazione degli ambienti interni. L’esclusivo sistema a recupero di calore consente il raffreddamento e il riscaldamento anche simultanei, permettendo ad ogni ospite di regolare autonomamente la temperatura nella propria stanza.

Il sistema di controllo e ottimizzazione ClimaPro garantisce la perfetta sinergia tra le pompe di calore e il sistema VRF, massimizzando sia l’efficienza energetica dell’impianto che il benessere degli ospiti di questo hotel unico nel cuore della splendida Firenze.