Mondo Mitsubishi Electric

Garantire il benessere delle comunità in cui opera, nel rispetto dell’ambiente circostante, è una delle priorità di Mitsubishi Electric. In questo periodo di profondi cambiamenti climatici che stanno trasformando le nostre montagne con effetti talvolta imprevedibili, le nuove tecnologie possono offrire un aiuto concreto a tutti gli alpinisti che ne esplorano le vette. Per questo Mitsubishi Electric ha deciso di sostenere, tramite una donazione, la realizzazione e il trasporto in cima del bivacco Camardella, il primo bivacco ad alta quota a La Thuile sopra a 3000 m, in onore di Edoardo Camardella, amante dello sci d’alpinismo, rimasto coinvolto in una valanga sul Monte Bianco nel Novembre 2019.

Il nuovo bivacco sul ghiacciaio del Ruitor è stato disegnato da Progetto CMR, società specializzata nella progettazione integrata di architettura, ingegneria e design. La struttura ha un’ampia parete vetrata che guarderà in direzione del Monte Bianco e lo si potrà ammirare anche mediante una webcam a 360 gradi montata sulla stazione meteo realizzata anch’essa ex novo; la più alta delle Alpi Graie e una delle più alte d’Europa.

La costruzione del nuovo bivacco si è configurata come un progetto di ricerca per i materiali e le soluzioni costruttive adeguate. Leggera e resistente, è stata prodotta in fabbrica per essere poi accoppiata e installata in quota, creando una cellula sicura e performante, oltre che energicamente autonoma grazie ai pannelli solari. Per realizzarla è stato usato un involucro prefabbricato ad alte prestazioni di isolamento, mentre il riscaldamento a pavimento garantisce il perfetto comfort. Al progetto ha collaborato anche Ariatta Ingegneria Dei Sistemi che ha contribuito alla progettazione impiantistica.

Stiamo vivendo in un momento storico molto delicato per il nostro ecosistema, che ci impone non solo di fare il possibile per evitarne la distruzione, ponendo tutti, in quanto cittadini, la massima attenzione a non esaurire le risorse e richiedendoci, come azienda, di realizzare soluzioni che garantiscano il massimo risparmio energetico, ma anche di utilizzare le tecnologie a nostra disposizione per garantire il più possibile la sicurezza dei nostri esploratori. Per questo siamo orgogliosi di aver contribuito alla realizzazione di questo progetto che ci auguriamo possa essere solo il primo di altri bivacchi analoghi”. Ha dichiarato Fabrizio Maja, Division Manager Mitsubishi Electric divisione Climatizzazione.